Le pagelle granata di Toro-Milan commentate dei vari quotidiani. Belotti e Iago i migliori

Belotti-Iago-best
TUTTOSPORT

HART 7

Al 38′ compie una paratona su Suso consentendo al Toro di chiudere la frazione con il doppio vantaggio. Sul 2-1 salva pure su Paletta che schiaccia a un metro dalla porta, un minuto prima di arrendersi a Bacca che pareggia su rigore.

ZAPPACOSTA 6.5

Rischia il rigore su Bonaventura. Neo nell’ambito di un’altra prova tosta, di corsa e carattere.

ROSSETTINI 5.5

Nel primo tempo, in tandem con Moretti, chiude ogni varco obbligando Bacca a girare al largo per ricevere qualche pallone giocabile. Incredibile il crollo tra un tempo e l’altro: da baluardo al black out fino al fallo da rigore su Paletta.

MORETTI 5.5

Un altro a due velocità: nel primo tempo va a pieni giri, poi si ingolfa.

BARRECA 6

Conquista il rigore che Ljajic spreca. Non è l’unica occasione nella quale lo si vede scorrere lungo l’out sinistro. Suso, però, gli crea qualche grattacapo in fase difensiva.

BENASSI 6.5

Subito in mostra con l’assist per Belotti (6′). Prima perla di una gara impreziosita dal gol bello e possibile segnato con un gioco di prestigio (quinta rete in A, quest’anno). Non è tra i più colpevoli del Toro molle e sciatto che si riaffaccia alla ripresa. Baselli (36′ st) ng.

VALDIFIORI 5.5

Un po’ a corto di idee: si limita al passaggio facile senza provare una giocata importante.

Lukic (22′ st) 6 In campo senza timori.

OBI 6.5

Ha ampi meriti in occasione del secondo gol, visto che è grazie al suo intestardirsi in area che nasce la rete di Benassi. Nella ripresa becca il giallo e Mihajlovic, un po’ per evitare guai, ma soprattutto per provare a vincerla lo sostituisce. Iturbe (16′ st) 5 E’ il più fresco, si limita a serpentine senza costrutto. E con soluzioni finali sbagliate.

IAGO FALQUE 7

Il numero da circo su Romagnoli – con palla a Ljajic che sporca la conclusione per l’1-0 di Belotti -, denota tecnica, fantasia e faccia tosta. Non al meglio perché reduce da una forte contusione eppure è di gran lunga il migliore in granata.

BELOTTI 8

Segna con scaltrezza, a pochi metri dalla porta, il 16° gol della sua stagione (14 in campionato). A inizio ripresa riceve un giallo pesantissimo: era sotto diffida e quindi salterà la trasferta di Bologna. Che rimpianti, per quella girata fuori di un niente al 29′ (st). A conti fatti è sempre lui, il trascinatore del Toro.

LJAJIC 4.5

Al 32′ scippa il rigore a Belotti, ma lo spreca malamente. Errore che a conti fatti si rivelerà pesantissimo, per le sorti del Toro. Al 23′ e al 43′ della ripresa prova a riscattarsi con due tiri

pericolosi, ma ancora una volta è nell’atteggiamento complessivo, che il serbo delude.

ALL. MIHAJLOVIC 6

Il Toro di ieri è purtroppo un déjà vu: prima domina e poi si squaglia. E la fame di rivincita col Milan resta.

GAZZETTA DELLO SPORT

HART 6,5

Se in Coppa la scorsa settimana non era stato impeccabile, stavolta non gli si può dire nulla.

Vola su Suso, commovente la diga sul primo gol del Milan.

ZAPPACOSTA 6

Si riprende i territori di competenza e lo fa con entusiasmo. Sceglie i momenti giusti per affondare,ma cala nella ripresa.

ROSSETTINI 5,5

Tanto, troppo affetto per Paletta. L’abbraccio in area è letale e lui macchia una prova che altrimenti sarebbe stata positiva.

MORETTI 6

Giovedì scorso aveva annullato Lapadula, stavolta controlla senza affanni Bacca.

Si conferma il portone più ermetico davanti ad Hart.

BARRECA 6

Copione già visto: primo tempo al galoppo, ripresa al trotto. Ha il merito di procurarsi il

rigore, in Coppa era andato molto peggio…

BENASSI 6,5

Il tacco che beffa Donnarumma è una perla d’intelligenza, prima che di tecnica. Una chicca che

nobilita anche il resto del lavoro sporco, e non.

VALDIFIORI 5,5

Consegne supplementari da parte di Mihajlovic, che gli chiede anche di allargarsi a destra per triplicare su Bonaventura. Paga in lucidità.

OBI 6

Non chiedetegli ricami e svolazzi, perché non è il suo mestiere. Ma la sostanza, quella sì, viene garantita quasi sempre. Vince il duello con Pasalic.

IAGO FALQUE 6,5

E meno male che era ancora convalescente. Iago spacca ogni volta che decide di infilarsi, come

sul primo gol. Poi paga una forma non scintillante.

BELOTTI 7

Infilza Donnarumma per la terza volta nelle ultime tre partite e poi ingaggia con Gigio l’ormai solita sfida nella sfida. Stavolta vince lui e si conferma in grado di fare reparto praticamente da solo.

LJAJIC 5

Lo vedi accendersi e disegnare calcio negli ultimi venti minuti e ti chiedi perché? Perché aspettare tanto per uno con le sue qualità? Vecchio discorso. Il rigore è da non mostrare nelle scuole calcio.

ITURBE 5

A rivederlo non ci si crede: sbaglia tutto lo sbagliabile, anche gli appoggi più semplici. Per

fortuna (del Toro) gioca solo uno spezzone

LUKIC 6

Il primo pallone giocato è un regalo al Milan, poi si piazza con personalità davanti alla

difesa e tiene duro di fronte ai blitz rossoneri

BASELLI NG

Mihajlovic tenta la carta della qualità nel finale, ma lui non riesce a trovare spunti capaci di dare

coraggio ai compagni.

LA STAMPA

HART 6,5

Battuto solamente dalla gol line tecnology e da un rigore. Compie prodezze in serie. Esalta i tifosi.

ZAPPACOSTA 6

Ottimo primo tempo anche se rischia il rigore su Bonaventura.Cala nella ripresa me è ovunque

ROSSETTINI 5

Questa volta annulla Bacca, ma nel momento più delicato causa il rigore che manda tutto all’aria

MORETTI 6

Sembra un ragazzino, alla terza partita in otto giorni non sente la fatica.Padrone nell’area di rigore, va in difficoltà quando il Toro sbanda.

BARRECA 5,5

Conquista un rigore da senatore della Serie A, ma contro Suso patisce.Fa effetto pensare che nell’ultima vittoria del Toro contro il Milan lui aveva 6 anni.

BENASSI 6,5

Due assist perfetti per Belotti e un gol di tacco impreziosiscono una prova coraggiosa .Ha un demerito, annullare il gol del possibile 3-1 con un peccato di gloria evitabile.

Baselli dal 36’ st ng

VALDIFIORI 5,5

Bada al sodo, difende con ordine.Sparisce nel momento più delicato

Lukic dal 22’ st Mai in partita

OBI 6

Fa vedere le sue qualità senza infortunarsi: corre, morde, rischia il rosso su Abate dopo il 2-1 e non spreca palloni

Iturbe dal 16’ st 5 Ne combina di tuti i colori

IAGO FALQUE 7

E’ a mezzo servizio, ma spacca il Milan con le sue giocate, mette lo zampino nei due gol e trova il go del 3-1 che Benassi gli annulla.Poteva colpire meglio sul rigore repinto.

BELOTTI 7

Infinito:lotta, segna il 5° gol nelle ultime cinque partite casalinghe (14 reti in campionato) e sfiora più volte la doppietta da urlo.

LJAJIC 5

Poteva tornare al gol dopo 80 giorni ma tira un rigore di rara bruttezza.Prova a rimediare con tiri pericolosi.

REPUBBLICA

HART 7

Prende tutto quello che può, cedendo per una questione di centimetri

ZAPPACOSTA 6

Funziona fin quando i suoi giocano alla garibaldina.In trincea fatica tanto tanto.

ROSSETTINI 5,5

Tra i pochi a non perdere la calma, almeno fino al fallo che provoca il rigore del 2-2

MORETTI 5,5

In evidente difficoltà nella marcatura stretta.Meglio sul gioco aereo

BARRECA 6,5

Ha coraggio e personalità. Ci sta che in difesa debba ancora perfezionarsi

BENASSI 7

Non si stanca mai di buttarsi negli spazi, ne segna uno e potrebbe farne altri,esce stremato. Ma in copertura aiuta poco

VALDIFIORI 5

Non ha personalità per organizzare i momenti di difficoltà

LUKIC 6

Perlomeno ordinato

OBI 5,5

Ci mette energia.Che finisce tropo in fretta, come al solito.

ITURBE 5

Grandi corse negli spazi vuoti, grandi bisticci con il pallone.

IAGO FALQUE 6,5

Una spina nel fianco milanista

BELOTTI 7,5

Imprendibile per chiunque. Segna, ci prova ad oltranza, carica di falli i difensori milanisti.Ammonito sarà squalificato.

LJAJIC 5

Il rigore che sbaglia, e il distacco con cui gioca il primo tempo, costano la vittoria dei suoi.Meglio nella ripresa, quando ormai è troppo tardi.

Lascia il tuo commento

Commenta per primo!

Segnala

wpDiscuz